GRAVIDANZA E PARTO CON AMORE

Ho deciso di mettere le mie conoscenze di ostetrica e operatore olistico a disposizione di tutte le donne in gravidanza e puerperio che vorranno vivere la loro esperienza in maniera diversa, amorevole, emozionale, e mano nella mano con l’energia dei loro chakra.

Sono divenuta ostetrica nel lontano Giugno 1989.

Ho seguite molte donne in gravidanza, facendo parti domiciliari e seguendo i figli delle “mie” donne per anni.

Ho lavorato per più di 20 anni in un ospedale pubblico che era anche una clinica universitaria e ho vissuto dentro di me un grande dolore: non condividevo il modo di far partorire le donne passivamente in una fredda sala parto, con tecniche invasive e soprattutto con scarsa umanità.

Pochissime donne allattavano.

Sono andata via da tale luogo di lavoro, anche perché in quei 20 anni sono divenuta operatrice di varie terapie olistiche e il distacco tra me e l’ospedale era ormai incolmabile.

Cosa intendo fare?

donna in gravidanza incinta in un campo di grano

Adesso ho deciso di mettere le mie conoscenze di ostetrica e operatore olistico a disposizione di tutte le donne in gravidanza e puerperio che vorranno vivere la loro esperienza in maniera diversa, amorevole, emozionale, e mano nella mano con l’energia dei loro chakra.

Michael Odent, uno dei più grandi guru della nascita, ha dimostrato l’importanza del canto e della musica in gravidanza sia per la mamma che per il bambino. A Pithiviers a Orleans, in Francia, utilizza un pianoforte.

Allo stesso modo, io – ostetrica e operatore olistico – utilizzo gli strumenti ancestrali e la voce con le mie clienti; canto e suono con loro per il loro benessere e quello del feto e per far recuperare a loro gli spiriti dei chakra, soprattutto i primi quattro, che vengono repressi e allontanati dopo l’adolescenza.

Si prende di nuovo contatto con il tuo spirito bambino, con lo spirito della tua donna selvaggia e guaritrice, con il tuo magius interiore…

E’ importante con lo yoga sciamanico e integrale preparare le articolazioni al parto.

Si vanno ad ammorbidire le articolazioni sacro-iliache, le articolazioni sacro-coccigee e la sinfisi pubica.

Anche i muscoli vaginali e di ano e uretra sono resi più forti ed elastici con lo yoga e le meditazioni sul respiro.

Imparare le varie modalità di respirazione sarà fondamentale al momento del travaglio e del parto.

Ti insegnerò a meditare ogni giorno e a continuare anche dopo la nascita del tuo bellissimo bambino.

Scelta del nido del parto

Parto in acqua gravidanza

Arrivata al momento del travaglio, cerca un luogo che ti permetta di partorire in intimità, che ti dia un senso di familiarità.

Una donna non deve imparare a partorire, perché conosce da sola le modalità, basta che riprenda contatto con le energie dei suoi chakra e che segua il suo istinto.

Il parto non è una malattia, ma un normale processo fisiologico!

Voi mamme sapete già partorire, conoscete l’energia e la spiritualità del parto, nessuno meglio di voi la conosce.

Evita di partorire su un lettino, distesa, in un’anonima sala parto.

Ciò ti rende passiva e crea facilmente gravi lacerazioni perineali.

Il parto deve avvenire spontaneamente in posizione accovacciata o su una sedia da parto o meravigliosamente per chi ama tale elemento in acqua.

Partorire così è naturale e istintivo, ogni donna partorirebbe in tal modo se non vi fossero interferenze.

Nella nostra società, quella occidentale, ormai il parto viene visto come una procedura di tipo medico e spesso chirurgico.

Fatti guidare di più dal tuo istinto, fidati di te e delle tue sensazioni.

Muovi a piacere il tuo corpo durante il travaglio e scegli le persone da avere con te.

Sii tu a pilotare il tuo travaglio di parto, siete voi donne le vere protagoniste e le co-creatrici della nascita del vostro piccolo!

Per farti vivere una gravidanza di crescita personale, profonda e indimenticabile,

Mamma

abbiamo pensato per te , quattro percorsi personalizzati che ti accompagneranno durante tutta la gravidanza e il puerperio.

bimbo che gattona felice

CONTATTACI DA QUI

* Campo richiesto

E’ necessario disdire l’appuntamento entro 24 ore prima dello stesso, in caso contrario sarà necessario pagare per intero il costo della seduta prenotata.